Canale Fai da te

Bonus fiscale 2018

Vimar_Bonus Fiscale

Buone notizie per chi deve ristrutturare casa. La legge di stabilità 2018 ( L. 205/2017 – art. 1 comma 3 lett. b), pubblicata nella GURI n. 302 del 29.12.2017 Suppl. Ord. n. 62, ha infatti prorogato anche per l’anno in corso il bonus fiscale del 50% per le ristrutturazioni edilizie e quello del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici. Tuttavia in relazione a quest’ultima tipologia di interventi la percentuale di detrazione per gli interventi di acquisto e posa in opera di finestre (comprensive di infissi) e schermature solari passa dal 65% al 50%.

I contribuenti, quindi, potranno continuare a fruire di una detrazione dall’IRPEF, fino a concorrenza del suo ammontare. La detrazione, che è da ripartire in 10 quote annuali di pari importo, in caso di interventi per ristrutturazioni edilizie, è ammessa per un importo delle spese non superiore a 96.000 euro per unità immobiliare. In caso di interventi per il risparmio energetico il limite massimo di spesa è differenziato a seconda della tipologia di intervento.

In particolare tra gli interventi agevolabili con detrazione del 50% continueranno a rientrare la sostituzione dell’impianto elettrico o la sua integrazione per messa a norma (sia per gli impianti delle singole unità abitative che per quelli condominiali), oltre ai seguenti interventi specifici:

Per le singole unità abitative:
- Allarme/sistemi antifurto (finestre esterne: installazione, sostituzione dell’impianto o riparazione con innovazioni; apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline; fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati)
- Cablatura degli edifici (opere finalizzate alla cablatura degli edifici, a condizione che interconnettano tutte le unità immobiliari residenziali)
- Citofoni, videocitofoni e telecamere (Sostituzione o nuova installazione con le opere murarie occorrenti)
- Risparmio energetico (opere finalizzate al risparmio energetico, realizzate anche in assenza di opere edilizie propriamente dette - detraibili, purché sia certificato il raggiungimento degli standard di legge)
- Interruttore differenziale (sostituzione o riparazione con innovazioni)
- Installazione apparecchi di rilevazione gas
- Installazione di sistemi di comunicazione, robotica e tecnologici più avanzati, per favorire la mobilità interna ed esterna per i disabili

Per le parti condominiali:
- Allarme (riparazione senza innovazioni dell’impianto o riparazione con sostituzione di alcuni elementi)
- Interruttore differenziale (riparazione senza innovazioni o riparazione con sostituzione di alcuni elementi)

Tra gli interventi detraibili al 65%, relativi alla riqualificazione energetica, anche per il 2018 rientrano le spese sostenute per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di sistemi domotici, cioè dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione delle unità abitative. I dispositivi in questione devono mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici mediante la fornitura periodica dei dati; mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti; consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto.

Per ogni approfondimento si invita a scaricare il documento in allegato o consultare il sito dell’Agenza delle Entrate al seguente link www.agenziaentrate.gov.it.

Allegato Dimensione Data
Bonus Fiscale 2018 72 kB 15/01/2018

Pubblicato il